Come curare la barba al mare: i consigli di Green Man

Come curare la barba al mare: i consigli di Green Man

Prendersi cura della barba al mare può diventare un vero e proprio incubo: i mesi estivi infatti sono in assoluto il periodo più difficile in cui convivere con la propria barba

Estate, periodo di mare, di sole, di serate dove tirare tardi e sfoggiare la nostra amata barba è quasi un obbligo. Ma purtroppo il mare e il sole possono diventare un vero e proprio nemico per la salute delle nostre amate barbe. I raggi ultravioletti provenienti dal sole, infatti, danneggiano la cheratina contenuta nella nostra barba indebolendo il fusto, ma non solo; la salsedine si deposita sul naturale rivestimento del pelo increspandolo e rovinando il nostro barber look.

Addirittura ci sono degli amanti delle barba lunga che quando possono evitano di esporsi al sole nelle ore più calde arrivando nei casi più drastici a non frequentare le spiagge. Ma se amate il mare, e come noi non riuscireste proprio a farne meno non dovete preoccuparvi: esistono dei piccoli “trucchi” che se seguiti con attenzione vi eviteranno spiacevoli sorprese.

La prima regola da seguire se volete prendervi cura della vostra barba anche al mare è quella di risciacquare la barba con dell’acqua dolce dopo aver fatto il bagno, questa regola vale sia al mare sia in piscina. Il risciacquo con acqua dolce farà sì che venga rimossa in buona parte la salsedine depositatasi sul naturale rivestimento del pelo.

Risciacquare non significa però eccedere nei lavaggi. Il secondo consiglio dei nostri barber Green Man è infatti quello di evitare di fare uno shampoo tutti i giorni alla nostra barba. Meglio, per l’appunto, degli abbondanti risciacqui. Il motivo? Semplice, l’eccessivo uso dello shampoo altererebbe il PH naturale del pelo e andrebbe così a rovinarlo. In ogni caso, meglio usare shampoo specifici per barbe.

Se come noi amate davvero la vostra barba e trascorrete diverse ore a curarla, il terzo consiglio dei barber Green Man non sarà una novità. Usare un buon prodotto per ammorbidire la barba permetterà anche di contrastare l’effetto del sole e del mare, andando così a riequilibrarne la morbidezza. Vanno bene i prodotti specifici in olio. Attenzione però, usare l’olio da barba in spiaggia potrebbe crearvi qualche problema, in particolar modo ai neofiti della barba lunga. In spiaggia infatti una barba ben oliata può causare molto fastidio. Per evitarlo è però sufficiente, prima di scendere in spiaggia, assicurarsi che la texture contenuta negli oli sia stata ben assorbita dalla nostra barba, ma ricordate di non esagerare con l’utilizzo di questi prodotti.

Per curare la vostra barba preferite il pettine o la spazzola? Bene, se siete tra i tanti che amano usare il pettine ricordatevi che in spiaggia sarebbe meglio optare per una spazzola stile military brush, cosi da rimuove nodi e peli spezzati che inevitabilmente si creeranno dopo alcune ore trascorse sul bagnasciuga.

Le calde giornate estive e i tanti chioschi presenti sulle nostre spiagge si abbinano alla perfezione con la birra. Se siete tra i tanti amanti di questa bevanda però dovrete fare particolare attenzione. Se la birra dovesse finire accidentalmente sulla vostra barba, bisognerà assicurarsi di asciugarla bene. La birra e il sole combinati potrebbero causarci più di un problema!

Infine l’ultimo consiglio. Speriamo vivamente che nessuno debba averne bisogno, ma se proprio non riuscite a sopportare la vostra barba anche nei mesi caldi, soprattutto se siete alla vostra prima estate da barbuti, una buona alleggerita potrebbe essere la soluzione migliore.