Stili e tipi di basette. I consigli dei nostri Barber.

Stili e tipi di basette. I consigli dei nostri Barber.

 Taglio basette da uomo: come scegliere lo stile giusto.

Le basette da uomo sono un elemento importante per definire il volto maschile e, se ben curate, possono sicuramente contribuire a dare un qualcosa in più al viso.

La moda delle basette da uomo va a braccetto con la storia del mondo. Tagliate a punta squadrata, negli anni ’60, quelle di Elvis Presley, insieme al ciuffo ribelle, erano le più imitate. In epoche precedenti, invece, quando i visi maschili non si tenevano mai “nudi”, le basette si chiamavano fedine, basettoni, scopettoni, favoriti, e si accompagnavano a barbe, baffi, capelli lunghi, ondulati naturalmente o arricciati, usando uno speciale ferretto molto caldo in voga fra i veneziani e i milanesi nell’‘800. In queste città portare le basette da uomo, folte e arricciate, veniva considerato un simbolo della lealtà al governo austriaco. Si emulavano, infatti, i famosi basettoni del regnante Francesco Giuseppe. In Inghilterra, invece, si copiavano i basettoni biondi e morbidi del Prince Albert.

E oggi? Oggi, in un periodo dominato da barbe lunghe o da visi imberbi, sembra non esserci molto spazio per la moda delle basette da uomo. Ma questo non è del tutto vero, anche se sicuramente le basette non ricevono  l’attenzione che meritano e passano spesso in secondo piano quando si parla di stile e look maschile.

In realtà le basette sono un elemento molto importante per definire il volto maschile e possono contribuire a cambiare radicalmente l’aspetto esteriore. La scelta delle basette da uomo più giuste in base allo stile risulta quindi fondamentale, e deve essere pensata e realizzata in sintonia con il taglio di capelli, con la presenza o l’assenza di barba e pizzetto e con lo stile generale. Una scelta che i nostri Green Man vi aiuteranno a compiere. Scopriamo insieme quali sono i diversi tipi di basette da uomo tra cui scegliere.

Tipi di basette

Basette lunghe e folte. Di solito stanno bene a chi ha un viso non molto lungo perché visivamente tendono ad allungare il volto, sfinando i lineamenti. Questo taglio di basette, potremo dire alla Lupin, è perfetto se abbinato a una barba lunga e a un capello folto, ma mantiene un grande fascino anche su un viso senza peli. Questo tipo di basette permette di avere un look tra lo stile wild e lo stile hipster. Un’evoluzione di questo taglio sono i cosiddetti Basettoni alla Wolverine, tanto di moda negli anni ’70, soprattutto tra i motociclisti, ma tornati in auge grazie al personaggio di Wolverine interpetato da Hugh Jackman. In questo caso le variazioni possibili sono quasi infinite. Le basette si possono unire ai baffi in una versione chiamata alla Cecco Beppo, in onore di Francesco Giuseppe, ultimo imperatore d’Austria, oppure farle finire a diverse altezze.

Basette lunghe e sottili. Se i basettoni non fanno per voi e amate invece un look più pulito e ben definito allora le basette lunghe e sottili sono quello che cercate. Le basette sottili sono una soluzione pratica per chi vuole nascondere la mancanza di basette folte. Non tutti gli uomini, infatti, hanno il vantaggio di riuscire a farsi crescere le basette con facilità, e per questo può essere utile ricorrere a piccoli espedienti. Le basette sottili di Alessandro Del Piero sono perfette per uno stile da bravo ragazzo davvero affidabile.

Basette corte. Corte o cortissime sono ideali per un viso pulito da bravo ragazzo. Le basette da uomo corte sono una soluzione perfetta per chi ha un viso lungo o per chi invece non ama vedersi con la barba. Le basette corte alla John Rowland stanno benissimo in assenza di barba e con un taglio di capelli corto o rasato, magari sidecut, perché conferiscono al viso uno stile ordinato e curato.

Basette originali e creative. Negli anni ottanta e novanta del secolo scorso le basette originali e creative per eccellenza erano quelle sfoggiate dal vocalist dei Litfiba Piero Pelù. Oggi sono tanti gli artisti che in un modo o nell’altro hanno scelto di dare un tocco di originalità alle proprie basette. Disegnate, come il rapper Ludacris, a punta come il punkrocker Mike Dirnt o sottilissime a filo che si uniscono in un pizzetto sotto al mento come il calciatore, ex juventus, Arturo Vidal.

                      

Le basette giuste per la forma del tuo viso

Viso Rotondo: le basette lunghe sono l’ideale, perchè allungano il viso e spezzano la rotondità. La dimensione ideale per ottenere questo effetto è tagliare la basetta all’altezza del punto medio dell’ orecchio. Le basette corte non sono sicuramente adatte per questa forma del viso, poiché aumenteranno la percezione di rotondità.

Viso Squadrato: per compensare una linea quadrata, dei adottare uno stile di basetta lungo, che raggiunga il fondo dell’orecchio. Le basette molto lunghe sfinano, restringono e ammorbidiscono il volto quadrato.

Viso Ovale: le basette di media lunghezza si sposano perfettamente con questa tipologia di viso. Evitare di tenerle troppo lunghe per non allungare troppo il viso, soprattutto in presenza di un mento importante.

Viso Lungo: in questo caso sono perfette le basette corte che aiutano a mitigare la forma. Tuttavia, se il viso è lungo e stretto, basette lunghe e spesse aggiungono larghezza alla mascella.

Viso a Cuore: questa forma può risultare problematica per la scelta delle basette: quelle corte e medie possono “allargare” il viso. Tuttavia, a seconda della larghezza e dello stile delle basette, queste lunghezze possono anche restringere il viso nel punto più ampio. Le basette lunghe e grosse possono compensare la parte più stretta aggiungendo larghezza nella parte inferiore, ma possono anche attirare l’occhio sulla mascella ridotta. Vi suggerisco di sperimentare e vedere quale si adatta al vostro volto in particolare.

Viso Triangolare: basette corte o medie daranno equilibrio a chi ha la parte superiore del viso più larga, mentre basette lunghe e affusolate possono aiutare a restringere la mascella larga.

Viso a Diamante: basette medie che superano appena il punto medio dell’orecchio sono l’ideale per questa forma del viso. Evitare di far crescere troppo in spessore le basette per evitare di mettere in evidenza gli zigomi molto pronunciati, facendo apparire il volto più ampio.

I consigli per le basette perfette!

Ecco alcuni suggerimenti per mantenere uno stile pulito ed elegante per le tue basette:

  • Una buona regola da seguire è più lungo è il viso più corta deve essere la basetta e viceversa.
  • Non utilizzare le orecchie come guida per bilanciare la lunghezza delle basette. Le orecchie sono spesso di dimensioni diverse quindi si rischia di modificare la percezione della simmetria del viso.
  • Utilizzare una linea immaginaria da un lato all’altro del volto per regolare la lunghezza delle basette.
  • Le basette più lunghe possono aiutare a bilanciare la presenza di un mento lungo, indipendentemente dalla forma del viso.
  • Le basette più corte aiutano l’equilibrio del viso e accentuano un mento debole o breve.
  • Non cercare di mascherare orecchie importanti con basette molto grosse. Il risultato sarà quello di esaltare le orecchie.
  • Non indossare basette con i capelli lunghi, poiché spingeranno i capelli sul viso.
  • Tagliare le basette appena necessario. I tempi sono soggettivi: alcuni devono provvedere ogni pochi giorni, mentre altri possono aspettare fino al taglio di capelli.
  • Durante il taglio utilizzare sempre un rasoio con una protezione.
  • Includere il taglio professionale delle basette ogni qual volta vi recate dal barbiere.
  • Se volete sfoggiare basette particolari e creative, che richiedono abilità nella forma e nella progettazione, almeno per la prima volta rivolgetevi a un barber.
  • Lavare quotidianamente le basette con lo shampoo durante la doccia.
  • E, ultimo ma non meno importante … quando avete un dubbio sullo stile o sulla forma delle vostre basette rivolgetevi al vostro barbiere di fiducia!

Questi sono solo alcuni dei tanti consigli sulle basette da uomo che ci sentiamo di darvi, ma come barber il consiglio più utile non può che essere quello di sperimentare in prima persona stili e abbinamenti sempre differenti. Personalizzate il vostro stile e curate il vostro animo Green Man.