A OGNUNO IL SUO BAFFO!

infografica sui tipi di baffi green man barbershop roma

Scelta dei Baffi perfetti e come curarli. Piccoli consigli da Green Man

 

1) Scegliere la forma giusta dei baffi

I baffi possono avere le più diverse forme e dimensioni. Il tuo obiettivo è quello di trovare lo stile che meglio ti rappresenta e che valorizza la forma del tuo volto. Se hai un viso pieno o un naso prominente, devi optare per baffi pieni. D’altra parte, se il tuo viso è più stretto, un ampio baffo potrà sembrare fuori posto e quai ingombrante. Se invece hai il viso allungato dovresti scegliere baffi sottili con il punto medio del baffo rialzato rispetto alle punte, come il pencil, o comunque stretti. e allungati.
La scelta dei baffi, che sia un regent  o un baffo a manubrio, dipende comunque soprattutto dalla tua personalità. Se non sai decidere quale tipo di baffi è meglio per te, fatti consigliare dal tuo barbiere di fiducia. Lui potrà aiutarti nella fase più importante: la decisione.

2) Avere pazienza e non agire

I tuoi baffi iniziano a prendere vita  nel momento in cui smetti di raderti. Inizialmente ti consigliamo di far crescere tutta la barba, in modo da non incorrere in effetti antiestetici. Le prime fasi sono le più difficili perchè richiedono pazienza. In quattro o cinque settimane dovresti avere i baffi completamente cresciuti. Se lo desideri dopo due settimane, puoi iniziare a tagliare la barba, per dare spazio ai baffi.

3) Eliminare il prurito della pelle sotto barba e baffi

I peli del viso sono ispidi e duri. Per ammorbidirli dovresti utilizzare un olio di barba una volta al giorno. Questo ti permetterà di evitare prurito e irritazioni. Se il prurito persiste usa un balsamo da barba, che ha un effetto lenitivo sulla pelle, riducendo arrossamenti e pustole.

4) Forbici e pettine da barba

Quando finalmente avrai raggiunto una crescita piena dei peli potrai disegnare la forma di baffi desiderata. L’ideale sarebbe rivolgerti al tuo barbiere, in modo da avere baffi ben definiti e con una forma perfetta.  Così sarà molto più facile gestire i tuoi baffi a casa, utilizzando un rasoio per pulire e mantenere la forma dei baffi. Inoltre ti occorreranno un paio di forbici e un pettine da baffi, per accorciare i peli, in modo da avere sempre baffi impeccabili.

5) Igiene dei baffi

Trovandosi proprio al di sopra della bocca, i baffi  tendono a sporcarsi spesso, soprattutto durante i pasti. Oltre al lavaggio quotidiano con un detergente per la pelle è fondamentale utilizzare uno shampoo da barba. Inoltre dovresti curare pelle e baffi con un idratante specifico.

6) Definizione dei baffi

Per avere baffi definiti e ordinati non potrai mai fare a meno della Cera! Consiglio importante: utilizzarne solo una minima quantità, onde evitare di dare un aspetto unto o apiccicaticcio ai baffi.
Per applicare la cera nel modo migliore devi prenderne una piccola quantità e strofinarla tra l’indice e il pollice fino ad ammorbidirla. Utilizzando entrambe le dita, spalmare la cera dal centro verso i bordi.

E infine il tocco finale: il tuo atteggiamento. Naturalmente, non tutti gli uomini possono portare i baffi, e non tutti gli uomini con i baffi hanno stile. Ma nel caso in cui inaspettatamente le donne ti cadano ai piedi, devi sapere una cosa: non sei tu, sono i baffi!